Corso gratuito di Machine Learning

Machine Learning su Coursera.org
News

Vi informo che a giorni – più precisamente il 25 gennaio 2016 – partirà, sulla nota piattaforma di e-learning Coursera.org, un corso di Machine Learning, tenuto gratuitamente da Andrew Ng, docente associato della Stanford University. Il corso è in lingua inglese.

Il corso, della durata di 11 settimane, è completamente gratuito, ma come da filosofia di Coursera non viene rilasciato alcun certificato né attestato. È comunque possibile ottenere tale documento, pagando l’esigua somma di 45€ (che in certi casi può essere evitata: consulta il sito).

Per maggiori informazioni: https://www.coursera.org/learn/machine-learning

A presto,
Marco

PS: Le iscrizioni sono già aperte ed è possibile frequentare in anteprima la prima settimana di corso.

Please follow and like us:
No Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

News
PathAI: 60 milioni di euro per identificare le malattie gravi

La startup statunitense PathAI ha sviluppato una piattaforma basata su intelligenza artificiale il cui obiettivo è la diagnosi e la classificazione delle malattie gravi. Poco fa hanno chiuso un round (series b) di investimento grazie al supporto dei fondi di venture capital General Atlantic, General Catalyst e altri. Negli ultimi …

News
Intelligenza Artificiale al servizio dell’agricoltura

TensorFlow, la libreria open source di Google Brain per la creazione di applicazioni basate su intelligenze artificiali, è stata utilizzata dai ricercatori del laboratorio PlantVillage dell’Università Penn State e dall’Istituto Internazionale dell’Agricoltura Tropicale (IITA) per permettere agli agricoltori africani di diagnosticare celermente malattie sulle piantagioni di manioca, dando loro così …

News
Google scioglie il suo panel sull’etica dell’intelligenza artificiale

Dopo solo 10 giorni dall’annuncio della sua formazione, Google ha da poco comunicato che l’ATEAC, il panel composto da 8 esperti di intelligenza artificiale, è appena stato sciolto. La ragione pare sia legata ad una protesta avanzata dai dipendenti dell’azienda relativa ad uno degli otto componenti, Kay Coles James. Tale …

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial