Huawei Track AI: un device per riconoscere i disturbi visivi nei bimbi

News

Secondo le stime dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, in tutto il mondo sono circa 19 milioni i bambini affetti da problemi alla vista. Molto spesso si tratta di patologie prevenibili o curabili, diagnosticate però in ritardo e causando, perciò, diversi problemi. Per contribuire a salvaguardare la vista dei bambini, Huawei ha collaborato con DIVE Medical e IIS Aragon per ideare Track AI, un dispositivo basato su Intelligenza Artificiale in grado di individuare i primi segni di disturbi visivi nei più giovani.

Nei bambini che soffrono di disturbi visivi i movimenti delle pupille sono diversi dalla norma. Il software è in grado di monitorarli durante vari test, ottenendo così dei dati che possono essere elaborati da particolari algoritmi. In futuro, questo processo consentirà di rendere più semplice e rapida la diagnosi delle patologie oculari. Grazie alle funzionalità della piattaforma open-source TensorFlow di Google, di Huawei HiAI e del chip Kirin 980 (dotato di IA), la tecnologia Track AI può creare un sistema di machine learning su smartphone. Al momento la nuova tecnologia è ancora in fase di sviluppo, ma il lancio di un suo prototipo è previsto per la fine del 2019, a cui seguirà una più ampia diffusione nel 2020.

Please follow and like us:
No Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

News
PathAI: 60 milioni di euro per identificare le malattie gravi

La startup statunitense PathAI ha sviluppato una piattaforma basata su intelligenza artificiale il cui obiettivo è la diagnosi e la classificazione delle malattie gravi. Poco fa hanno chiuso un round (series b) di investimento grazie al supporto dei fondi di venture capital General Atlantic, General Catalyst e altri. Negli ultimi …

News
Intelligenza Artificiale al servizio dell’agricoltura

TensorFlow, la libreria open source di Google Brain per la creazione di applicazioni basate su intelligenze artificiali, è stata utilizzata dai ricercatori del laboratorio PlantVillage dell’Università Penn State e dall’Istituto Internazionale dell’Agricoltura Tropicale (IITA) per permettere agli agricoltori africani di diagnosticare celermente malattie sulle piantagioni di manioca, dando loro così …

News
Google scioglie il suo panel sull’etica dell’intelligenza artificiale

Dopo solo 10 giorni dall’annuncio della sua formazione, Google ha da poco comunicato che l’ATEAC, il panel composto da 8 esperti di intelligenza artificiale, è appena stato sciolto. La ragione pare sia legata ad una protesta avanzata dai dipendenti dell’azienda relativa ad uno degli otto componenti, Kay Coles James. Tale …

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial